Hyundai i30: Sistema di controllo delle emissioni - Manutenzione - Hyundai i30 - Manuale del proprietarioHyundai i30: Sistema di controllo delle emissioni

Hyundai i30 / Hyundai i30 - Manuale del proprietario / Manutenzione / Sistema di controllo delle emissioni

Il sistema di controllo emissioni della vettura è coperto da garanzia illimitata scritta. Consultare le informazioni sulla garanzia contenute nel libretto di Garanzia e Manutenzione del veicolo.

Il veicolo è dotato di sistema di controllo delle emissioni conforme a tutte le normative vigenti in materia.

Sono previsti i seguenti tre sistemi di controllo delle emissioni:

  1. Sistema controllo emissioni basamento
  2. Sistema controllo emissioni vapori
  3. Sistema controllo emissioni allo scarico

Per garantire il corretto funzionamento dei sistemi di controllo delle emissioni, è consigliabile far eseguire i controlli e la manutenzione della vettura da un concessionario autorizzato HYUNDAI in conformità al programma di manutenzione indicato nel presente manuale.

AVVERTENZA  Per il test d'ispezione e manutenzione [Con sistema di controllo elettronico di stabilità (sistema ESC)]

  • Per evitare accensioni irregolari del veicolo durante la prova al banco dinamometrico, disinserire il sistema di controllo elettronico della stabilità (ESC) premendo l'interruttore ESC.
  • Al termine della prova al banco dinamometrico, reinserire il sistema ESC premendo nuovamente il relativo interruttore.

1. Sistema controllo emissioni basamento

Il sistema di controllo emissioni dal basamento viene usato per evitare l'inquinamento atmosferico causato da gasi di blow-by emessi dal basamento. Il sistema alimenta aria fresca filtrata al basamento attraverso il tubo flessibile di aspirazione. All'interno del basamento, l'aria fresca si mescola con i gas di blow-by, che quindi giungono al sistema di induzione passando per la valvola PCV.

2. Sistema controllo emissione vapori

Il sistema di controllo emissione vapori è progettato per evitare la fuoriuscita dei vapori di carburante nell'atmosfera.

Canister I vapori di carburante generati nel serbatoio del carburante vengono assorbiti e conservati in un canister di bordo. A motore in funzione, i vapori di carburante assorbiti nel canister vengono aspirati nel cassoncino d'aspirazione attraverso l'elettrovalvola controllo spurgo canister.

Elettrovalvola di controllo spurgo canister (PCSV) L'elettrovalvola di controllo spurgo è comandata dalla centralina di gestione motore (ECM); quando la temperatura del refrigerante motore è bassa con il motore al minimo, l'elettrovalvola PCSV si chiude per evitare che il carburante evaporato venga aspirato all'interno del motore.

Dopo il riscaldamento del motore durante la guida normale, la valvola PCSV si apre per introdurre il carburante evaporato nel motore.

3. Sistema di controllo emissioni allo scarico

Il sistema di controllo emissioni allo scarico è un sistema estremamente efficace che controlla le emissioni allo scarico conservando prestazioni ottimali del veicolo.

Modifiche al veicolo Questo veicolo non deve essere modificato. Apportare modifiche alla vostra vettura può comprometterne prestazioni, sicurezza e durata e può anche dare origine a violazioni delle norme di legge su sicurezza ed emissioni.

Inoltre, qualsiasi danno o degrado delle prestazioni causato da qualsivoglia modifica può non essere coperto dalla garanzia.

Precauzioni relative ai gas di scarico (monossido di carbonio)

ATTENZIONE  I gas di scarico del motore contengono monossido di carbonio (CO). Essendo incolore ed inodore, è pericoloso e può risultare letale se inalato. Attenersi alle istruzioni seguenti per evitare l'intossicazione da CO

Precauzioni nell'impiego del convertitore catalitico (se in dotazione)

ATTENZIONE

  • Un impianto di scarico bollente può innescare l'incendio dei materiali infiammabili presenti sotto il veicolo. Evitare di parcheggiare, lasciare il motore al minimo o guidare sopra o vicino ad oggetti infiammabili, quali erba, vegetazione, carta, foglie, ecc.
  • Il sistema di scarico e il sistema catalitico sono molto caldi mentre il motore è in moto o subito dopo averlo spento.

    Stare distanti dal sistema di scarico e dal sistema catalitico, ci si potrebbe bruciare.

    Inoltre, non rimuovere il dissipatore di calore attorno al sistema di scarico, non sigillare il fondo del veicolo e non verniciare il veicolo per il controllo della corrosione. In alcune circostanze si potrebbe correre il rischio d'incendio.

La vettura è dotata di un dispositivo di controllo delle emissioni con convertitore catalitico.

Quindi, si devono rispettare le seguenti precauzioni:

La mancata osservanza di queste precauzioni può portare a danneggiare il catalizzatore ed il veicolo.

Inoltre comportamenti di questo tipo possono far decadere le garanzie.

Diesel Particulate Filter (se in dotazione)

Il filtro antiparticolato diesel (Diesel Particulate Filter - DPF) rimuove il particolato nel gas di scarico.

Il sistema DPF brucia (o ossida) automaticamente il particolato che si è accumulato in una determinata condizione di guida, diversamente da quanto avviene con un filtro aria usa e getta.

In altre parole, il particolato accumulatosi viene automaticamente eliminato dal sistema controllo motore e dall'elevata temperatura del gas di scarico durante una guida a velocità normale/elevata.

Tuttavia, se il veicolo continua ad essere usato su brevi distanze o a velocità moderata per un lungo periodo di tempo, il particolato accumulato potrebbe non essere rimosso automaticamente a causa della bassa temperatura del gas di scarico.

In questo caso, il particolato accumulatosi eccede il range di rilevamento, il processo di ossidazione non ha luogo e l'indicatore luminoso di malfunzionamento ( ) si accende.

L'indicatore luminoso di malfunzionamento (MIL) si spegne, quando la velocità di guida supera i 60 km/h, o quando il regime motore è tra 1.500 e 2.500 giri/min con il cambio in 2ª o in una marcia superiore e questa condizione persiste per 25 minuti circa.

Quando MIL continua a lampeggiare o s'illumina il messaggio spia "Controllare il sistema di scarico" nei suddetti casi, noi consigliamo di far controllare il sistema DPF da un concessionario autorizzato HYUNDAI.

Se si continua a guidare il veicolo per un lungo periodo di tempo con MIL lampeggiante, ciò potrebbe danneggiare il sistema DPF e aumentare il consumo di combustibile.

AVVERTENZA  Gasolio (se in dotazione con DPF) Noi consigliamo di usare solo combustibili diesel a composizione regolata se il vostro veicolo è equipaggiato con sistema DPF. Se si usano altri combustibili diesel ad elevato tasso di zolfo (più di 50 ppm) o contenenti additivi non specificati, si potrebbe danneggiare il sistema DPF e causare emissione di fumo bianco.

Trappola per NOx (se in dotazione)

Il sistema trappola per Nox (Lean NOx Trap - LNT) rimuove l'ossido di azoto presente nel gas di scarico.

L'odore può insorgere nei gas di scarico a seconda della qualità del combustibile e può degradare la capacità di riduzione di NOx, per cui si raccomanda di utilizzare combustibile diesel per autotrazione a composizione regolata.

Leggi anche:

Ford Focus. Controllo della trazione
Principi di funzionamento Il sistema di controllo della trazione consente di evitare che le ruote motrici pattinino e perdano trazione. Se il veicolo inizia a slittare, il sistema applica i ...

Škoda Octavia. Impostazioni del menu Telefono
Nel menu principale Telefono toccare il tasto funzione . ■ Vivavoce - Trasferimento di una conversazione al telefono / ritorno a Infotainment (la voce di menu viene visualizzata durante una tel ...