Mercedes-Benz Classe C: Avvertenze di sicurezza importanti - Riscaldamento autonomo - Azionamento dei sistemi di climatizzazione - Climatizzazione - Mercedes-Benz Classe C - Manuale del proprietarioMercedes-Benz Classe C: Avvertenze di sicurezza importanti

AVVERTENZA

PERICOLO Se il terminale di scarico è bloccato o non è possibile una sufficiente ventilazione, gas di scarico nocivi, in particolare monossido di carbonio, possono penetrare nel veicolo. Ciò accade ad esempio in ambienti chiusi o se il veicolo rimane bloccato nella neve. Sussiste il pericolo di morte!

Disattivare pertanto il riscaldamento autonomo se il veicolo si trova in locali chiusi privi di impianto di aspirazione, ad esempio all'interno di un garage. Se il veicolo è rimasto bloccato nella neve ed è necessario far funzionare il riscaldamento autonomo, mantenere sgombri dalla neve il terminale di scarico e la zona circostante il veicolo. Abbassare leggermente il cristallo sul lato del veicolo opposto a quello del vento al fine di assicurare un'adeguata alimentazione di aria esterna.

AVVERTENZA Con il riscaldamento autonomo attivato i componenti del veicolo, ad esempio l'impianto di scarico, possono raggiungere temperature molto elevate.

I materiali infiammabili quali, ad esempio, foglie, erba o rami possono incendiarsi in caso di contatto con

Sussiste il pericolo di incendio!

Assicurarsi che con il riscaldamento autonomo attivato

Il riscaldamento autonomo si trova sotto il parafango anteriore destro. Il punto di uscita dei gas di scarico si trova dietro la ruota anteriore destra.

AVVERTENZA Il funzionamento del riscaldamento autonomo/ventilazione autonoma sollecita la batteria del veicolo. Si raccomanda pertanto di effettuare percorsi prolungati con il veicolo almeno ogni due volte che il riscaldamento o la ventilazione vengono inseriti.

Attivare il riscaldamento autonomo regolarmente una volta al mese per circa dieci minuti.

Il riscaldamento autonomo riscalda l'aria dell'abitacolo del veicolo alla temperatura impostata. Ciò avviene indipendentemente dal calore rilasciato dal motore in funzione. Il riscaldamento autonomo viene alimentato direttamente dal carburante del veicolo. Pertanto, affinché sia garantito il funzionamento del riscaldamento autonomo, il serbatoio del carburante deve essere rifornito oltre il livello della riserva.

Il riscaldamento autonomo o la ventilazione autonoma si adegua automaticamente alle variazioni della temperatura esterna e delle condizioni atmosferiche; può quindi accadere che il riscaldamento autonomo commuti dalla modalità di ventilazione a quella di riscaldamento o viceversa.

Il riscaldamento autonomo si disattiva spegnendo il motore. La ventilazione autonoma non è attiva con il motore in funzione.

Il riscaldamento autonomo o la ventilazione autonoma si disattiva automaticamente dopo 50 minuti. La durata di questo intervallo di tempo può essere modificata. A tal fine rivolgersi a un'officina qualificata.

Con la ventilazione autonoma non è possibile raffreddare l'abitacolo del veicolo ad una temperatura inferiore a quella esterna.
Leggi anche:

Mercedes-Benz Classe C. Guida a destinazione attiva
Nessuna manovra annunciata Distanza dalla destinazione successiva Orario di arrivo stimato ...

Ford Focus. Luci di emergenza
 L'interruttore delle luci di emergenza si trova sul cruscotto. Utilizzare le luci di emergenza se il veicolo rappresenta un pericolo per la sicurezza degli altri utenti della str ...